Il vino perfetto del robot

XPTJESP82244-k2ME-U1070347163119t6H-1024x576@LaStampa.it

Ma perfetto, poi, è per forza bello?

Noi, saremo all’antica, ad un vino perfetto senza sentimento, frutto di calcoli precisi e grande tecnologia, preferiamo l’imperfezione di un annata, la particolarità di una vendemmia, la scelta di quel viticoltore di farlo così e non “cosà”, la sperimentazione al di là delle regole scritte nei libri.

Bere un vino, lo diciamo sempre, è anche scegliere il racconto di chi lo produce.

E se perfetto biochimicamente deve significare robotico, noi preferiamo l’imperfetto con tutta la sua umanità.

“Il più buono di sempre”, ma anche no.


fonte: https://www.lastampa.it/2016/02/29/edizioni/alessandria/nasce-il-robot-che-sa-realizzare-il-vino-perfetto-BPoi28Ana3zxoNX5P50pqK/pagina.html

(foto Albino Neri)


Categories: Notizie

Tags:, ,

Post Your Thoughts